Funghi Chiodo ... rarità prelibate della nostra Terra!

Italian Arabic Dutch English French German Greek Japanese Korean Russian Spanish Turkish

Ricette del giorno

Risotto alla crema di funghi porcini ed ortaggi

Preparare il riso basmati mettendolo nella pentola a freddo con l'acqua che appena supera il livello del riso. 

Leggi tutto...

Tortiglioni al Caviale vegetale

In un tegame far rosolare, in 5 cucchiai di olio, un aglio dimezzato ed il prezzemolo fin quando l’aglio non colori, quindi toglierlo dal tegame.

Leggi tutto...

(testo gentilmente concesso da http://www.ilsentiero.net)

La presenza di notevoli quantità di amido rende le castagne molto nutrienti ed altamente energetiche.

Nutrirsi con le castagne è utile nei casi di astenia fisica o intellettuale che richiedano un'alimentazione ricostituente e, quindi, anche per persone anemiche. Giova durante le convalescenze e in presenza di situazioni di sottopeso.

Anche i bambini o gli anziani che soffrano di inappetenza trovano giovamento in un'alimentazione che includa spesso le castagne; il sapore dolce ed estremamente gradevole delle castagne è apprezzato da molte persone, talvolta aiuta a ritrovare l'appetito.

Il potere energetico della castagna rende questo frutto adatto a chi pratica sport o svolge lavori faticosi.

La presenza di fibre rende le castagne, contrariamente a quanto si pensi, un alimento utile per la funzionalità dell'intestino e indicato in caso di stipsi. Le fibre favoriscono la motilità intestinale, l'equilibrio della flora batterica e la riduzione del colesterolo.

I principi attivi presenti nelle foglie e nella corteccia di castagno trovano applicazione in ambito erboristico, ma anche domestico, come astringenti intestinali, per combattere la tosse e come disinfettante delle vie respiratorie. A questo scopo si può preparare un infuso con 2 g di foglie in 100 ml di acqua calda e assumerne 2-3 tazzine al giorno a piccoli sorsi.

In fitoterapia è conosciutissimo il gemmoderivato di castagno, utilizzato nei casi di problemi alla circolazione periferica.

Leggete i dettagli dell'articolo sul sito "Il sentiero della Natura" che ci ha gentilmente concesso di utilizzare parte dei contenuti di questo articolo.